Category: Analisi Settoriale

And the Winner is...

Ogni credit manager sa che, nonostante ottimi tool come Webex, ogni tanto bisogna prendere l’aereo per incontrare clienti, colleghi e responsabili. E cosa c’è di meglio che essere coccolati durante il viaggio? Nulla! E allora meglio scegliere la migliore linea. Ed è Emirates nel 2013 che si è aggiudicato il prestigioso titolo di miglior compagnia aerea.

Secondo la Skytrax, società di ricerca britannica che opera nel campo dell’aviazione civile e che si occupa di redigere speciali classifiche dedicate alle compagnie aeree e agli aeroporti, questa è stata la classifica finale dell’ultimo World Airline Awards: (link)

Ma in un periodo in cui molte compagnie aeree falliscono o hanno grosse difficoltà, qual è il segreto delle TOP20? Le analizziamo in questo articolo.

Vendite

Innanzitutto c’è da dire che la qualità paga: i ricavi delle vendite negli ultimi tre anni sono in costante crescita raggiungendo un valore pari a oltre 140 miliardi di euro.

Revenues and Profit

Revenues and Profit

Si pensi che la sola Emirates cresce a tasso costante annuo del 17% (ricavi in valuta locale). Ma i ricavi? Beh qui abbiamo alti e bassi: andiamo dalla DEUTSCHE LUFTHANSA AG che ha fatto registrare quasi un miliardo di utili (3,11% dei ricavi) ad aziende decisamente in perdita come, ad esempio, la VIRGIN AUSTRALIA HOLDINGS LIMITED (che possiede la Virgin Australia Airlines Pty Ltd) che chiude giugno 2013 con una perdita di 98 milioni di dollari australiani (69,5 milioni di euro) pari a -2,5% dei ricavi.

In ogni caso si nota che, nonostante un aumento dei ricavi totale del 18,5% negli ultimi due anni, gli utili sono quasi dimezzati: non un business molto ricco quindi!

Patrimonio

Ma da dove attingono quindi le risorse? Da una fortissima patrimonalizzazione! Se confrontiamo il Totale Attivo di queste aziende con il loro Patrimonio Netto ne risulta quanto segue:

Total Assets-Shareholders' Funds

Total Assets-Shareholders’ Funds

Come si nota circa un quarto delle attività viene finanziato con il patrimonio netto. Se andiamo a vedere questo rapporto per le prime cinque (per dimensioni) si raggiungono anche cifre più importanti:

Shareholders' Funds over Total Assets

Shareholders’ Funds over Total Assets

Quale dunque il rating delle regine dei cieli? In media una BB: non male considerando che il settore è segnato con regolarità da annunci di fallimenti:

Rating Distribution

Rating Distribution

Conclusioni

Caro credit manager, vola tranquillo con quasi tutte le compagnie nella TOP20. Quali evitare? Non posso dire il nome ma prevedo… un fallimento che sta tra la 12° e 20° posizione della classifica finale dell’ultimo World Airline Awards! Avrò ragione?

— NOTA DELL’AUTORE —

Non tutte le compagnie aeree viste sopra chiudono i bilanci in dicembre ma anche in marzo e giugno; quindi abbiamo preso in considerazione gli ultimi due anni di bilancio disponibili. Delle TOP20 non abbiamo trovato dati finanziari di tre società: Qatar Airways (2), Etihad Airways (7), EVA Air (12). Di queste i dati sono non disponibili o non sufficienti per condurre una analisi approfondita.

Condividi e consiglia questa pagina: