Category: Metodologie Analisi Rating

Approccio Game Theory per l’analisi del rischio di credito

Come valutare esattamente il Credit Rating?

Uno dei primi elementi che devono essere studiati quando di valuta il rischio di credito di una azienda è il calcolo degli indicatori di bilancio. Infatti la teoria finanziaria ci dice quali sono gli indicatori che devono essere studiati e quanto deve essere il valore degli stessi per comprendere il rischio della azienda valutata.

Come già scritto in un post precedente (link) gli indicatori possono essere divisi in diverse aree di analisi, per esempio (e con semplicità):

  1. Solvibilità;
  2. Liquidità;
  3. Redditività.
Quale sarà la azienda con rischio di credito inferiore? Ovviamente la società che ha migliori indicatori di bilancio.
Purtroppo però questa risposta non è così semplice da delineare in termini matematici e molti ricercatori in ambito di modellistica del rischio di credito non ci pensano.

Infatti cosa significa avere indicatori migliori?

Se X è la società, i vari indicatori saranno: Fi(X), i = 1, .., n dove n è il numeri di indicatori calcolati.

Senza perdere in precisione possiamo dire che la società X per essere ottima deve avere tutti gli indicatori massimi:

max Fi(X) = 1, .., n

E qua nascono i problemi: quello delineato sopra è un problema di ottimizzazione multi obiettivo!

E come si risolve un problema multi obiettivo? Bene, il metodo esatto per risolvere il problema sopra è solo l’utilizzo della Teoria dei Giochi!

Di conseguenza capiamo che per sviluppare un modello di Credit Rating dobbiamo per forza appoggiarsi ad algoritmi che possano utilizzare la Teoria dei Giochi.
Ora però abbiamo un ulteriore problema: quale diversa Teoria dei Giochi possiamo utilizzare e meglio si adatta al nostro problema?

Anche qua le risposte non sono semplici, infatti abbiamo diverse possibilità:
  1. Nash;
  2. Stackelberg;
  3. Pareto;
  4. Exc.
Senza addentrarsi nelle diverse definizioni numeriche, la nostra idea è che la Teoria dei Giochi che meglio si adatta alla creazione di un modello di Credit Rating è il modello di Pareto.

Quindi l’azienda che ha il credit rating migliore è quella che soddisfa il punto di ottimo secondo Pareto.

Interessante vero?

Condividi e consiglia questa pagina: