Category: News

RegTech workshop: un venerdì a Milano all'insegna del Fintech

placehold

RegTech workshop - Big Data Analytics

La coding session di modefinance sull'Intelligenza Artificiale per la gestione del rischio di credito

 

Venerdì 29 marzo è approdato a Milano Fin-Tech HO2020, il progetto che unisce le maggiori università, aziende, associazioni di settore e enti regolatori europei per la formazione delle autorità di regolamentazione del Fintech.

"Il progetto FIN-TECH, vincitore di un finanziamento nell’ambito del programma di ricerca Horizon2020, mira a creare un programma europeo di formazione volto a fornire soluzioni condivise di gestione del rischio, in grado di automatizzare le procedure di regolamentazione delle aziende Fintech (RegTech) e allo stesso tempo di aumentare l’efficienza delle attività di vigilanza (SupTech)."

Guidato dal professor Paolo Giudici dell'Università di Pavia e dal suo team, il progetto è quello di sviluppare un programma di scambio per potenziare l'ecosistema Fintech europeo e a fornire una regolamentazione comune delle tecnologie finanziarie, aggiornata costantemente sulla base delle tecnologie emergenti, dei modelli di business best practice e degli sviluppi normativi internazionali. 

Venerdì scorso modefinance ha organizzato il primo workshop di RegTech sull’applicazione della Big Data Analytics nel peer-to-peer lending e nella gestione del rischio di credito. Cardine dell’evento è stata la dimostrazione di come l'innovazione tecnologica procede ogni giorno più velocemente in un ambiente collaborativo e interconnesso, come avviene oggi grazie alla collaborazione tra persone con background e campi di studio diversi e alla cooperazione di Università, aziende e autorità di regolamentazione. 

Il Fintech è un settore in rapida evoluzione che coinvolge aziende di lunga data (istituzioni finanziarie tradizionali), nuove entità e tecnologie emergenti (Data Science, Machine Learning, AI), e necessità perciò di regole condivise. Insieme ai ricercatori dell'Università di Pavia e della ZHAW - Università di Zurigo abbiamo dimostrato come applicare alla gestione del rischio di credito e al peer-to-peer lending le più avanzate tecnologie di data science e di analisi dei dati per costruire modelli di rating altamente predittivi ed accurati.
Poiché la realizzazione di modelli di rating richiede una rigorosa compliance normativa, abbiamo invitato un rappresentante CONSOB in qualità di relatore, per mostrare come le istituzioni e le autorità di regolamentazione siano in grado di contribuire alla crescita del settore e come siano coinvolte nel processo di innovazione del Fintech. 

Una sessione di hands-on coding durante il pomeriggio ha permesso ai partecipanti di testare i modelli non solo in linea teorica, ma anche pratica, rivelandosi una grande opportunità di networking e discussione tra accademici e partner industriali che tutti i partecipanti hanno sentito e apprezzato con energia e interesse.
Tutti gli interventi si sono concentrati sull'importanza dei dati, del loro valore, delle caratteristiche tecniche dei modelli scelti, e tutti - dalle autorità di regolamentazione alle Fintech - hanno sottolineato in particolare la trasparenza e l’utilizzo della tecnologia come garanzia fondamentale di affidabilità

Ringraziamo tutti i partecipanti, i partner e le istituzioni per aver offerto il loro supporto ad un progetto così straordinario.

 
placehold
Condividi e consiglia questa pagina: