modefinance
chi siamo

una squadra di professionisti, al tuo fianco nella prevenzione dei rischi finanziari, di perdite e insolvenze

Innovazione multidisciplinare

Un approccio lean, connotato da una forte integrazione multidisciplinare tra IT, FinTech e analisi finanziaria, incentrato sullo sviluppo continuo di competenze e risorse: questo è il fulcro di modefinance. 

Azienda nativa Fintech o, meglio ancora, TechFin, uniamo ricerca e sviluppo all'interno delle nostre attività quotidiane, con la condivisione in tempo reale di dati, tecnologie e idee, per il costante aggiornamento delle nostre competenze e di riflesso della nostra offerta, per servire al meglio il mercato in continua evoluzione.

L’azienda

modefinance è una società dalla doppia anima tecnologica e finanziaria, specializzata nella valutazione del merito creditizio di aziende e banche, e nello sviluppo di soluzioni di Intelligenza Artificiale per l'analisi e la gestione del rischio di credito.

We do MORE
Oltre il semplice algoritmo

Tutto è iniziato con lo sviluppo ed il test di MORE, la metodologia di valutazione del rating multi-obiettivo basata su algoritmi di Data Science & Artificial Intelligence.
Basandosi su dati e statistiche pubbliche, MORE è in grado di valutare il rischio di insolvenza di qualsiasi azienda o istituto di credito, senza limiti geografici e distinzione di settore e dimensione. Originariamente concepito per le attività di credit scoring, MORE è diventato presto il fulcro di tutte le nostre soluzioni.

Nati con una missione

Dopo la crisi del 2009, avevamo una sola missione: democratizzare la metodologia di valutazione del rischio di credito.

Come?

Fornire soluzioni digitali trasparenti, verificabili ed auto-esplicative, per aiutare le aziende a prevenire il rischio di perdite e insolvenze. 

Il processo di validazione

Abbiamo sottoposto MORE al processo di convalida dell'ESMA per dare valore legale ai nostri rating:

  • 2015 riconosciuti come Credit Rating Agency per la valutazione delle imprese;
  • 2016 unica Agenzia di Rating italiana certificata per la valutazione delle banche;
  • 2016 certificazione ECAI (External Credit Assessment Institution), diventiamo a tutti gli effetti la prima Fintech Rating Agency certificata a livello europeo.

I co-fondatori
dove tutto è nato

Mattia Ciprian e Valentino Pediroda guidano oggi modefinance, parte del gruppo TeamSystem, quale punto di riferimento del Fintech nazionale e player di Intelligenza Artificiale a livello internazionale, con focus sullo sviluppo di servizi B2B per la gestione del rischio finanziario, nonché prima Agenzia di Rating Fintech registrata in Europa.

Valentino Pediroda
Co-Founder e AD

Ingegnere meccanico, con un dottorato di ricerca in Metodi Numerici.

Dopo uno stage in California, presso la PennState University, e in Giappone alla Sendai University, prosegue la carriera accademica con il dottorato in Metodi Numerici presso l'Università di Udine. È autore di numerosi studi scientifici sulle teorie dei metodi numerici, focalizzati sullo sviluppo di metodologie innovative multi-obiettivo e sull'integrazione tra algoritmi, superfici reattive, analisi statistica e processi decisionali multi-criterio. L'interesse per la finanza lo porta, nel 2001, a coordinare alcuni progetti finanziati dal MIUR e dalla Comunità Europea e a sviluppare modelli numerici per la valutazione del rating delle imprese.

Grazie ai suoi studi su Design Robusto, Intelligenza Artificiale e BigData è oggi docente di Metodi Numerici presso l'Università di Trieste.

Mattia Ciprian
Co-Founder e Presidente

Ingegnere meccanico, con un dottorato in Finanza aziendale.

Comincia la sua carriera professionale come ricercatore presso l’Università degli Studi di Trieste, dove contribuisce a numerose pubblicazioni internazionali di statistica e matematica applicata, e come quantitative manager per due società di rating.

Nel 2009 fonda assieme a Valentino Pediroda modefinance, azienda Fintech nativa insediata a Trieste, nel più grande parco scientifico tecnologico italiano. Assieme sviluppano MORE (Multi Objective Rating Evaluation), l’innovativa metodologia per la valutazione del rischio di credito basata sull’integrazione di Intelligenza Artificiale e analisi di BigData.

Il team modefinance
dove tutto avviene

L’anima di modefinance è data dalle sue persone: una profonda combinazione tra competenze interdisciplinari, in cui finanza ed economia sono gestite con un approccio di ingegneria numerica avanzata, alle quali si innestano linguaggi di programmazione e sviluppo di modellistica.

Fisici, matematici, ingegneri, analisti finanziari ed esperti IT lavorano insieme per ideare, progettare, sviluppare e padroneggiare sistemi complessi, semplificando processi e azioni all’utilizzatore finale.

Un flusso di lavoro quotidiano caratterizzato da un approccio snello e trasparente, in cui le informazioni e le competenze sono condivise ogni giorno tra tutti i dipartimenti, e le persone sono spinte ad un costante aggiornamento di conoscenze e opportunità, per servire al meglio i nostri clienti, in un mondo fatto da cambiamenti repentini e mutamenti istantanei delle esigenze.

Da startup ad azienda affermata

Nel 2009 Mattia e Valentino incrociano le loro strade riconoscendo un tratto comune nelle loro precedenti esperienze: la capacità di applicare alla finanza modelli di IA e tecnologie avanzate.

Quelli sono gli anni della crisi finanziaria globale del 2008, le istituzioni finanziarie di tutto il mondo hanno subito gravi danni, raggiungendo il culmine con il fallimento e il crollo di diverse banche, industrie e interi paesi in tutto il mondo.

Dopo aver sviluppato e testato la metodologia MORE, la sua prima applicazione sul mercato è s-peek, una web app che raccoglie dati finanziari e credit score di aziende di tutta Europa: non è un successo immediato, le informazioni commerciali erano già in uso e i reting del credito erano limitate alle grandi società quotate.

Il processo di validazione della metodologia MORE ha portato un primo round di 1 milione di euro, a dimostrazione del crescente interesse del mercato verso le tecnologie e il nascente mondo Fintech. Nel 2015 l'ESMA -l'autorità che regola le Agenzie di Rating e il Mercato in Europa- riconosce modefinance come una delle CRA in grado di emettere valutazioni del merito creditizio delle imprese con valore legale, su criteri di trasparenza, solidità e indipendenza, grazie alle proprie tecnologie. Un anno dopo, questo certificato si estende alle banche, portando modefinance ad essere l'unica Agenzia di Rating italiana a valutare gli istituti finanziari.

Crescendo velocemente, quattro anni dopo modefinance dimostra di poter giocare a quel tavolo: è riconosciuta come l'agenzia di rating di riferimento in Italia per il mondo dei minibond, nonché player fondamentale nel mondo Fintech nazionale.

Nel 2021 il panorama europeo comincia a notare le nostre capacità ed abilità, consentendoci di sviluppare una rete di clienti e partner di assoluto valore, e ricevendo il brevetto per la soluzione proprietaria Tigran Risk Platform, un sistema cloud unico nel suo genere per la digitalizzazione e l'automazione dei processi di gestione del rischio. Nello stesso anno il gruppo TeamSystem -controllato dal fondo statunitense Hellman & Friedman- entra nel capitale di modefinance acquisendo una quota del 59%: da qui la forte spinta di crescita nei numeri e nei risultati, con il contemporaneo lancio di modefinance international, nata per supportare lo sviluppo dell'adozione di soluzioni Fintech a livello globale.

RaaS
Oltre l’agenzia di rating
tradizionale

Rating-as-a-Service: un ulteriore sviluppo dei rating. Poiché crediamo fortemente nella trasparenza e nella democratizzazione dell'accesso alla valutazione del rischio di credito, abbiamo automatizzato il processo di valutazione del rating creando una procedura snella e rapida al servizio degli analisti di banche, SGR, fondi d’investimento, ed imprese.

RaaS è il nucleo innovativo di modefinance, dove brillanti professionisti combinano i loro background ed esperienze in soluzioni in grado di distinguerci sul mercato, alla base del quale c’è una spinta quotidiana a ricerca e sviluppo integrati.