Category: Credit Rating Agency

Corporate Credit Rating per GIORGIO ARMANI SPA (Downgrade)

modefinance Unsolicited Corporate Credit Rating per GIORGIO ARMANI SPA: B1(Downgrade)

modefinance ha pubblicato sul proprio sito CRA il Corporate Credit Rating Non Sollecitato di GIORGIO ARMANI SPA a seguito della pubblicazione del bilancio chiuso al 31 dicembre 2019. modefinance ha abbassato il rating precedentemente assegnato alla società a B1 (downgrade). La società ha tuttavia confermato una buona capacità di onorare le obbligazioni assunte e presenta un capitale elevato, che garantisce una bassa dipendenza dalle avverse e mutate condizioni economiche. 

La Giorgio Armani S.p.A è un gruppo leader nel settore della moda, del design e del lusso, fondata da Giorgio Armani e Sergio Galeotti nel 1975.

Key Rating Assumption

Giorgio Armani S.p.A. è una società con una lunga storia, fondata nel 1975, e un solido gruppo internazionale, che comprende 17 società controllate e 531 negozi gestiti direttamente in tutto il mondo, per un totale di 8.973 dipendenti. Il Global Ultimate Owner di Giorgio Armani S.p.A. è il Sig. Giorgio Armani. Nonostante sia gestita quasi interamente dalla famiglia, la Società è stata finora ben amministrata. Il gruppo e la maggior parte delle società controllate del Gruppo presentano un buon livello di affidabilità creditizia. L'istituzione della Fondazione Giorgio Armani va letta nell’ottica di garantire il futuro del Gruppo.

La situazione economico-finanziaria complessiva della Giorgio Armani S.p.A. nel 2019 è stata buona. La Società ha confermato un’eccellente condizione di solvibilità e una adeguata liquidità, ma ha registrato una contrazione della redditività, a causa dell’impatto che ha avuto sul bilancio l’introduzione del principio contabile internazionale IFRS16, che ha ridotto in modo sostanziale l’utile netto di periodo. Non sono state riscontrate negatività.

Confrontando Giorgio Armani S.p.A. con il suo gruppo di riferimento, emerge che la casa di moda italiana è ben posizionata in termini di fatturato e presenta un'eccellente condizione di solvibilità, mentre risulta più debole sotto il profilo della redditività. Il settore dei beni di lusso, come la maggior parte del settore della moda, è stato influenzato dall’emergenza sanitaria correlata alla diffusione del Covid-19. Il report rilasciato dal True-Luxury Global Consumer Insight prevede una riduzione delle vendite nel settore dei beni di lusso personali dal -25% al -45% nel 2020, mentre stima una riduzione dal -40% al -60% nel settore del lusso orientato ai beni di tipo “esperienziale”, che ha avuto una crescita rilevante negli ultimi 3 anni. Il ritorno ai livelli del 2019 (in termini assoluti) è previsto tra il 2022 e il 2023.

Riguardo alla situazione macroeocnomica, tutti i paesi che influenzano la performance del Gruppo, eccetto la Cina, subiranno una recessione nel 2020 a causa della crisi dei consumi generata dalla diffusione del virus. Nonostante ciò, ci si attende una timida ripresa il prossimo anno, tuttavia inferiore ai livelli registrati nel 2019, prima della crisi. Il rischio e l’incertezza correlata all’andamento dell’economia rimane elevata e le prospettive future sono legate in maniera intrinseca alla diffusione del virus, alle politiche che saranno intraprese, al comportamento delle persone e alla fiducia dei consumatori. 

Nella tabella seguente vengono riportati i fattori, le azioni o gli eventi che potrebbero portare il giudizio di rating ad un upgrade o a un downgrade:

placehold

IMPORTANTE

Il presente Corporate Credit Rating è pubblicato da modefinance secondo il regolamento EU N. 1060/2009 e seguenti emendamenti. Il presente Corporate Credit Rating è non sollecitato: la società per la quale è stato emesso il rating o terze società ad essa legate non hanno in alcun modo fatto parte del processo di emissione e modefinance non ha avuto accesso ad alcuna documentazione, nemmeno di tipo contabile o finanziario, fornita direttamente dalla società o da terze parti ad essa correlate.

placehold

I rating sollecitati e non sollecitati emessi da modefinance sono comparabili in termini di qualità, poichè lo status di sollecitazione non ha alcun effetto sulle metodologie utilizzate.
Per avere informazioni più dettagliate si faccia riferimento al seguente link.
Il presente Corporate Credit Rating è stato emesso sulla base della Metodologia MORE 2.0 e della Metodologia Rating 1.0.

Per informazioni sui tassi storici di default dei Corporate Credit Rating si faccia riferimento a ESMA Central Repository al seguente link https://cerep.esma.europa.eu/cerep-web/ e alla piattaforma europea dell’ESMA https://registers.esma.europa.eu/publication/searchRegister?core=esma_registers_radar.
modefinance adotta la seguente definizione di default: impresa in fallimento, in liquidazione non volontaria, in amministrazione controllata o che risulta insolvente rispetto a un impegno finanziario scaduto.

La qualità delle informazioni disponibili per la valutazione del rating della società analizzata è stata giudicata da modefinance come soddisfacente. In conformità al Regolamento sulle agenzie di rating del credito, il presente rating è stato trasmesso alla società oggetto di valutazione prima della sua pubblicazione, in modo tale da poter dar modo alla stessa di identificare eventuali errori materiali contenuti nel report. 
Non sono state effettuate modifiche in seguito alla conclusione del processo di notifica.

Si prega di notare che le analisi e le conclusioni che modefinance ha espresso in tale elaborato sono basate su informazioni pubbliche ottenute da fonti primarie e secondarie, la cui accuratezza non è sotto il controllo di modefinance. modefinance non si assume alcuna responsabilità per eventuali azioni intraprese sulla base del fatto che, a posteriori, queste informazioni si rivelino non corrette.

Né la società oggetto di valutazione, né terze parti collegate, sono clienti di servizi ausiliari forniti da modefinance. 

Il presente rating è emesso da modefinance in modo indipendente. Gli analisti, membri del rating team coinvolti nel processo, modefinance Srl, i membri del consiglio di amministrazione e i soci non presentano conflitti di interesse, né reali né potenziali, con la società oggetto di valutazione o con terze parti collegate. Qualora nel futuro emergesse un potenziale conflitto di interessi in relazione alle persone riportate sopra, modefinance provvederà a riportare le informazioni necesssarie e se necessario, procederà a ritirare il rating.
Il presente rating del credito rappresenta un parere di modefinance sullo stato di salute generale della società oggetto di valutazione ed è opportuno farvi affidamento entro certi limiti. Il rating emesso è soggetto a monitoraggio e revisione fino al suo ritiro.

Contatti:

Head Analyst – Giulia Valentina Facchini 
giulia.facchini@modefinance.com
+39 040 3756742

Assistant Analyst – Eva Vocci
eva.vocci@modefinance.com
+39 040 3756742

Responsible for Rating Approval –Pinar Dilek (Rating Process Manager)
pinar.dilek@modefinance.com
+39 040 3756740

Condividi e consiglia questa pagina: