Cosa è una Agenzia di Rating CRA?

Esma logo

A partire dal 10 Luglio 2015, modeFinance è registrata dall’ESMA (Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati) come Credit Rating Agency (CRA) secondo il Regolamento Europeo (EC) No 1060/2009 e successivi.

Il fine ultimo del Regolamento Europeo (EC) No 1060/2009, aggiornato poi dal No 513/2011 e No 462/2013, è quello di regolare la diffusione dei rating pubblici, mentre rating privati e score automatici non sono regolati.

E’ questo il motivo per cui la registrazione è fondamentale, nonché obbligatoria, per ogni agenzia che, all’interno del territorio europeo, voglia rendere pubbliche le analisi di rating prodotte, sia che il modello di business adottato sia “issuer-pays” o “subscriber-pays”.

Il modello “subscriber-pays”, adottato da modeFinance, prevede che a pagare l’analisi prodotta dalla agenzia non sia la società oggetto dello studio bensì altri portatori di interesse come fornitori, clienti, investitori etc.

Attualmente modeFinance produce:

  • Rating su società non finanziarie e banche secondo il modello “subscriber-pays” (qualsiasi utente può accedere ai dati di rating tramite abbonamento)
  • Rating privati (la valutazione viene rilasciata su specifica richiesta pervenuta da un singolo cliente e può essere condivisa solo con una ristretta cerchia di altri soggetti)
  • Credit scoring (valutazioni del merito di credito totalmente automatizzate che non prevedono l'intervento di analisti e attualmente prodotte su milioni di aziende in tutto il mondo)

L’ESMA ha registrato modeFinance come CRA solo dopo un intenso periodo di esame dei requisiti quali la trasparenza, la governance e la prevenzione dei conflitti di interessi; al fine di conformarsi a tali disposizioni, modeFinance ha adottato e attuato severe e rigorose politiche e procedure interne.

Inoltre, un altro requisito fondamentale richiesto per la registrazione è di disporre di metodologie che siano rigorose, sistematiche, continuative e soggette a convalida sulla base dell'esperienza storica.

I rating emessi da modeFinance in conformità al Regolamento CRA sono il risultato di due metodologie: la prima, puramente quantitativa, è la metodologia "MORE", ampiamente testata durante l'attività di credit scoring; la seconda metodologia prevede l'intervento del team di analisti, che è responsabile per l'attività di emissione e il monitoraggio dei rating.

I rating modeFinance, emessi in conformità al regolamento sulle agenzie di rating, possono essere utilizzati a fini regolamentari in tutti i paesi dell'Unione europea. modeFinance è anche riconosciuta come una ECAI (External Credit Assessment Institution) ai sensi dell'art. 135 (2) del regolamento sui requisiti patrimoniali.

modeFinance: trasparenza e divulgazione

modeFinance crea e mantiene aggiornata una speciale sezione del proprio sito dedicata alla pubblicazione delle seguenti informazioni:

a) Tutto ciò che concerne la registrazione come CRA secondo il Reg. 1060/2009 e seguenti;
b) Il suo inventario dei conflitti, tra cui eventuali conflitti di interesse effettivi e potenziali;
c) L'elenco di tutti i servizi svolti;
d) Le policy in materia di pubblicazione dei rating e delle altre comunicazioni collegate;
e) Tutto quanto concerne le disposizioni in materia di retribuzione;
f) Le descrizioni dettagliate delle metodologie e dei modelli oltre che le ipotesi principali, così come le loro modifiche sostanziali;
g) Qualsiasi modifica sostanziale apportate a sistemi, risorse e procedure;
h) Il suo codice di condotta.

Entro tre mesi dalla fine di ciascun esercizio finanziario, modeFinance pubblica un report di trasparenza annuale che contiene le seguenti informazioni:

a) informazioni dettagliate sulla sua struttura giuridica e sulla proprietà dell'agenzia di rating, comprese informazioni sulle partecipazioni ai sensi degli articoli 9 e 10 della direttiva 2004/109 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 dicembre 2004, relativa all'armonizzazione degli obblighi di trasparenza riguardanti le informazioni sugli emittenti i cui valori mobiliari sono ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato;
b) una descrizione dei meccanismi di controllo interno che assicurano la qualità delle sue attività di rating del credito;
c) statistiche sulla allocazione del personale relativamente all'emissione di nuovi rating, alle revisioni dei rating, delle metodologie o dei modelli; statistiche sulla dirigenza e sulla ripartizione del personale per attività di rating per quanto riguarda le diverse classi di attività;
d) una descrizione della sua politica di tenuta di registri;
e) i risultati della analisi annuale interna prodotta dal funzionario indipendente di compliance;
f) una descrizione delle procedure di gestione della rotazione degli analisti;
g) le informazioni finanziarie sui ricavi dell'agenzia di rating del credito, tra cui il fatturato complessivo, distinguendo tra entrate provenienti da attività di rating o dai servizi accessori, con un'ampia descrizione di ciascuno. Il report riporta i ricavi generati dai servizi accessori forniti ai clienti dei servizi di rating del credito e la ripartizione dei ricavi in funzione delle attività valutate. Tra le informazioni sul fatturato totale è compresa la ripartizione geografica di tale fatturato distinguendo tra ricavi generati in seno all'Unione europea e altre entrate a livello mondiale;
h) una dichiarazione della governance ai sensi dell'articolo 46a(1) of Council Directive 78/660/EEC of 25 July 1978, relativa ai dati contabili di taluni tipi di società. Ai fini di tale dichiarazione, le informazioni di cui all'articolo 46a(1) (d) di tale direttiva devono essere fornite dall'agenzia di rating del credito a prescindere dal fatto che sia soggetta alla direttiva 2004/25 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 21 aprile 2004 concernente le offerte pubbliche di acquisto.

modeFinance è tenuta alla pubblicazione dei nomi delle entità valutate o da terzi collegati dai quali proviene oltre il 5% del suo fatturato annuale.